Zuppa di quinoa con spinaci e funghi

Ricetta di: La Taverna degli Arna

Foto: Alessandro Arnaboldi

Ingredienti

 

per 3 persone:

  • 200 gr di quinoa
  • 1 manciata abbonante di spinaci freschi
  • 150 gr di funghi pleurotus (o altri funghi freschi)
  • 1/2 cipolla bionda
  • brodo vegetale
  • olio evo, sale e pepe

Procedimento

 

Affettare sottilmente la cipolla e farla appassire in una pentola con un filo d’olio. Aggiungere ka quinoa e farla tostare pochi minuti. Aggiungere gli spinaci lavati e tagliati grossolanamente e i funghi tagliati a dadi abbastanza grandi. Coprire con brodo vegetale e far cuocere per circa mezz’ora a fuoco moderato. aggiustare di sale e pepe. Impiattare condendo con un filo d’olio evo e servire eventulmente accompagnando con crostini di pane. Buon appetito!

 

Tempi di preparazione: 40 minuti circa


Pasta al ragù di salsiccia con zucca e funghi

Ricetta di: Kucina di Kiara

Ingredienti

Per 4 persone:

  • 250 g di pasta tipo Trecce
  • 350 g di salsiccia lodigiana
  • 200 g di polpa di zucca pulita e tagliata a tocchetti BioExpress
  • 200 g di funghi Pleurotus Bio BioExpress
  • 1/2 cipolla BioExpress
  • 1/2 carota BioExpress
  • 1/2 costola di sedano BioExpress
  • 3 dl di latte
  • 1 mestolino di brodo di carne
  • vino rosso
  • 1 rametto di rosmarino
  • noce moscata
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • pepe

Procedimento

Spellate la salsiccia, sgranatela, mettetela a bagno in una ciotola con il latte, quindi copritela e fatela riposare.
Pulite i funghi.
Preparate un trito con la cipolla, la carota e il sedano e fatelo appassire in una pentola con un filo d’olio  e il rosmarino.
Unite la zucca e i funghi tagliati a pezzi, fateli insaporire per 5’, aggiungete il brodo e fatelo asciugare a fuoco moderato.
Unite la salsiccia con il latte e cuocete a fuoco bassissimo finché il fondo non si è ristretto.
Versate 1 dl di vino, fate evaporare, aggiustate di sale e pepe e aggiungete un pizzico di noce moscata.
Lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e mantecatela nel ragù unendo, se occorre, ancora un filo di brodo caldo. Servite subito.