Torta di pesche e amaretti

Ricetta di: Kucina di Kiara

Ingredienti

 

  • 1 kg di pesche biologiche BioExpress
  • 150 g di zucchero bianco semolato
  • 100 g di farina 00
  • 100 g di amaretti
  • 3 uova
  • 1 cucchiaino di lievito
  • un pizzico di sale

Procedimento

Sbattere i tuorli con lo zucchero, unire la farina e mescolare bene. 
Tritare gli amaretti con il lievito e unirli all'impasto. 
Montare a neve i bianchi con un pizzico di sale e aggiungere anche questi. 
Stendere l'impasto su una teglia rivestita di carta da forno e distribuirvi le pesche tagliate a fettine facendole sprofondare leggermente. 
Infornare a 180° per 30 minuti. 


Ciambella mele e pesche

Ricetta di: Nadia cucina con amore!

Ingredienti

  • 250 gr. di fecola
  • 100 gr. di farina
  • 100 gr. di burro
  • 150 gr. zucchero
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 3 mele bioexpress
  • 3 pesche bioexpress

Procedimento

Prendere una ciotola e mettere il burro liquefatto e lo zucchero, le uova e mescolare bene.

Aggiungere poco alla volta la fecola, la farina e il lievito.

Tagliate una parte di mele e pesche a fettine sottili con la buccia e le altre tagliate a tocchetti piccoli (senza buccia) mettetele nel robot per ridurla in purea.

Mettete la purea di frutta nell’impasto e mescolate.

Prendete la tortiera precedentemente imburrata e infarinata e versate il composto.Poi con la frutta tagliata a fettine mettetele per decorare.

Una spruzzata di zucchero a velo e infornate a forno pre – riscaldato a 180° per 45 minuti.


Confettura di pesche e amaretti

Ricetta di: Kucina di Kiara

Ingredienti

 

  • 1 kg di pesche bio mondate BioExpress
  • 200 g di zucchero
  • 100 g di amaretti
  • 1 limone bio BioExpress
  • 1 mela bio BioExpress

Procedimento

 

Prendete le pesche, sbucciatele e tagliatele a pezzettini piccoli fino ad avere un chilo netto, procedete così anche per la mela poi irrorate il tutto con il succo di un limone. 
Mettete le pesche e la mela in una pentola con lo zucchero portate sul fuoco e iniziare a cuocere a fuoco dolce.
Portate a ebollizione e poi fate sobbollire per 20 minuti. 
Nel frattempo tritate gli amaretti abbastanza finemente e poi versateli nella pentola, mescolate e poi fate sobbollire ancora per una decina di minuti.
Per un gusto mio personale, prima di invasare, passo il tutto con il frullatore a immersione per un paio di minuti, in modo da avere un passato con una minore quantità di pezzi di frutta.
Fate sempre la prova del piattino prima di procedere al passo successivo.
Versate la marmellata nei vasetti sterilizzati e chiudeteli bene, capovolgeteli e fateli raffreddare.
 
Note:
Per sterilizzarli mettete i vasetti in ammollo in acqua fredda e fateli bollire per 20 minuti.
Se volete potete aggiungere anche un bicchierino di Amaretto di Saronno.
La mela serve per addensare la confettura.


Rotolini di pesca marinate

Ricetta di: La Taverna degli Arna

Foto: Alessandro Arnaboldi

Ingredienti

per 2 persone:

  • 4 foglie di radicchio
  • 2 pesche
  • 1/2 limone
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • aghi di rosmarino

Procedimento

 Sciacquare  le foglie di radicchio e tamponarle con carta da cucina. Lavare e tagliare le pesche a pezzi e metterle in un contenitore. Bagnarle con il succo di limone, la salsa di soia e gli ahi di rosmarino fresco. Lasciar marinare almeno un’ora in frigorifero. Scolare le pesche dalla marinatura e posizionare alcuni pezzetti del frutto e aghi di rosmarino su una foglia di radicchio. Arrotolare la foglia su se stessa per chiudere il fagottino. Procedere allo stesso modo per i restanti fogli di radicchio. Tenere al fresco fino al momento di servire. Buon appetito!!

 

Tempi di preparazione: 15 minuti piu’ 1 ora circa di marinatura


Pulpete de persegh (Polpette di pesca)

Ricetta di: Kucina di Kiara

Ingredienti

  • 8 pesche biologiche Bioexpress
  • mezzo bicchiere di Marsala
  • zucchero
  • cacao
  •  burro
  • 6 amaretti
  • rhum o maraschino (a piacere)
  • mandorle

 

 

Procedimento

Lavare accuratamente e tagliare a metà otto pesche Bioexpress, non eccessivamente grosse e non molto mature. Togliere il nocciolo, asportare un poco della polpa e metterla in una terrina.
Sistemare le mezze pesche in una teglia imburrata, aggiungere mezzo bicchiere di marsala e mezzo cucchiaio di zucchero.
Nella terrina preparare il ripieno aggiungendo alla polpa di pesche un cucchiaio di cacao, due cucchiai di zucchero, una noce di burro, 6 amaretti pestati molto fini, un bicchierino di rhum o maraschino (a piacere).
Impastare bene il tutto e distribuire il composto ottenuto nell'incavo delle mezze pesche.
Mettere sul ripieno dei pezzetti di mandorla che daranno al composto un aroma particolare.
Far cuocere in forno caldo a 180°C per circa mezz'ora.


Spaghetti alla chitarra con pesche, cozze e mandorle

Ricetta di: Kucina di Kiara

Il matrimonio tra il dolceacido della pesca e il dolcesalato delle cozze suona come un azzardo, ma vi assicuro che si tratta di un'acrobazia plausibile. A un patto però. La quantità del frutto deve essere misurata al millimetro per non scavallare le altre materie.
Procedete quindi allo spurgo e l'apertura delle cozze con il solito metodo: poca acqua, aglio, prezzemolo, e casseruola incoperchiata. Nel mio caso, avendo pochissimo tempo a disposizione, sono ricorsa alla mia buona dose di mitili surgelata.
Lessate gli spaghetti alla chitarra al dente in acqua bollente salata che poi passerete in padella con l'acqua di cottura delle cozze, aggiungendo la pesca nettarina all'ultimo, lavata, con la sottile buccia, e ridotta in fette molto sottili o tocchetti molto piccoli. 
Non vi sto dando delle dosi poichè ho fatto tutto ad occhio, per due persone. Indicativamente posso dirvi di aver usato circa 200 g di cozze pulite e una pesca nettarina Bioexpress.
Via dal fuoco, procedete con l'impiattamento, aggiungendo alla pasta una manciata di filetti di mandorle tostati e una spolverata di semi di canapa. Se vi aggrada, potete dare un tocco di pepe nero pestato al momento, e il restante liquido di cottura.