Rigatoni con fave, pancetta e pecorino

Ricetta di: Kucina di Kiara

Ingredienti

per 4 persone:

  • 350 g di Rigatoni
  • 1 cipolla biologica BioExpress
  • 100 g di pancetta affumicata tagliata a tocchetti
  • 200 g di fave fresche già sgranate BioExpress
  • 100 g di pecorino romano Dop
  • pepe nero
  • olio extra vergine di oliva

Procedimento

Lessare le fave in acqua salata per un minuto, scolarle e privarle della pellicina.
Affettare sottilmente la cipolla e rosolarla con un cucchiaio di olio e la pancetta. 
Aggiungere le fave lesse.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, poi scolarla (conservare un po' di acqua di cottura) e saltarla nel sugo. 
Spegnere il fuoco, condire con il pecorino, aggiungere qualche cucchiaiata di acqua di cottura della pasta e mescolare bene, in modo che il pecorino si sciolga e faccia una bella cremina.
Completare con una macinata di pepe.


"Macarons" di mozzarelline al pesto di fave e capperi

Ricetta di: Kucina di Kiara

Ingredienti

per 12 pezzi:

  • 12 bocconcini di mozzarella
  • 120 g di fave sgranate BioExpress
  • 1 cucchiaio di fior di capperi
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 2 pomodori secchi sott'olio Citres
  • olio extra vergine di oliva

Procedimento

Lessare le fave in acqua bollente salata per 3 minuti, scolarle e eliminare la pellicina.
Trasferire le fave in un mixer con i capperi, i pinoli e i pomodorini secchi.
Azionare il mixer unendo olio a filo fino a ottenere una crema densa e omogenea.
Trasferire in composto in una sac-a-poche.
Sgocciolare le mozzarelline e asciugarle con carta da cucina.
Tagliarle a metà, farcirle con il pesto di fave e richiedere.


Noodles di riso integrale zucca e zenzero con fave fresche e verdure

Ricetta di: Parole vegetali - Cucina 100% vegetale

Procedimento

Sgranate le fave e fatele cuocere in acqua bollente con l' alga kombu. Scolatele, togliete la pellicina che le ricopre ed eliminate l' alga kombu.  Sbucciate e riducete carote e cipollotto a rondelle sottili e la verza a julienne. Tagliate a rondelle anche i ravanelli. Mettete qualche filo di daikon a bagno in acqua tiepida per 15 minuti, poi scolatelo. In una wok scaldate l' olio con la pasta curry thay ed inserite le verdure in sequenza: prima i cipollotti, poi le carote e le verze. Aggiungete un pizzico di sale per far perdere l' acqua alle verdure. Unite le fave ed il daikon reidratato e fate saltare ancora qualche minuto.   Cuocete i noodles per il tempo indicato in confezione in acqua bollente salata, passateli sotto l' acqua fredda e rimetteteli in padella con le verdure. Aggiungete la salsa di lenticchie fermentata ed assaggiate per regolare la sapidità. Unite bucci di limone grattuggiata ed il prezzemolo tritato. Servite subito. 


Ingredienti

per 2 persone:

  • 200 g di fave fresche (pesate già sgusciate)
  • 100 g di noodles di riso integrale alla zucca e zenzero
  • 4 ravanelli 
  • 2 carote di medie dimensioni
  • 2 foglie di verza
  • 2 cipollotti freschi
  • 1 pezzetto di alga kombu (circa 2 cm)
  • 2 cucchiai di olio di semi di girasole
  • 1 cucchiaino di pasta curry thay
  • salsa di lenticchie fermentata qb
  • sale integrale qb
  • buccia di limone bio qb
  • prezzemolo fresco qb
  • daikon essiccato qb

Tagliatelle alla spirulina con fave, pomodori e gamberi

Ricetta di: Kucina di Kiara

Ingredienti

Per le tagliatelle alla spirulina (per 4 persone):

  • 300 g di farina 00
  • 100 g di farina di semola
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchiaio di spirulina biologica in polvere

Procedimento

Mettete tutti gli ingredienti in una ciotola, lavorate prima con una forchetta poi con le mani. Rovesciate l’impasto su un piano da lavoro e impastatelo per qualche minuto fino a formare un composto di pasta piuttosto duro e liscio. Avvolgete la palla ottenuta nella pellicola e lasciatela riposare per 30’.
Attrezzatevi con una macchina per tirare la pasta. Prendete circa un quarto del composto messo a riposare, appiattitelo più che potete con le mani, quindi passatelo nei rulli distanziati al massimo (1). Piegate la pasta a forma di rettangolo e rimettetela dentro. Diminuite progressivamente la distanza dei rulli rimettendo dentro ogni volta la pasta (io in genere arrivo al massimo 5…non mi piace troppo sottile). Sganciate la manopola e infilatela nel vano per le tagliatelle. 
Una volta fatta la pasta, portate a ebollizione l’acqua salata in una pentola capiente e tuffatela dentro (cuocerà in un attimo).
Nel frattempo preparate il condimento.
Io ho pensato a una ricetta molto veloce a base di fave (le avevo in casa fresche), pomodorini e gamberi.
Sbucciate le fave (circa 400 g, per me BioExpress) e privatele della pellicina facendole bollire qualche minuto.
Pulite i pomodorini (io ho usato 250 g di pomodorini ciliegini BioExpress) e tagliateli in spicchi da 4.
Sbucciate e tritate 1/2 cipolla, fatela dorare in una padella capiente con un filo d'olio extra vergine di oliva, aggiungete i pomodorini e fateli cuocere per una decina di minuti. Aggiustate di sale, aggiungete le fave, cuocete ancora per un minuto, quindi i gamberi (precedentemente puliti). Mescolate e fate cuocere il tutto per un minuto al massimo, girando i gamberi da entrambi i lati.
Scolate la pasta fresca alla spirulina, tuffatela nella padella con il condimento, saltatela per amalgamare bene tutti i sapori (aggiungete un poco di acqua di cottura della pasta, se necessario) e servitela.
Io ho aggiunto anche una spolverata di Spezie di Mare, (alga Nori dal gusto delicato) e una manciatina di foglie di origano fresco.
Da leccarsi i baffi.