Focaccia alle cipolle rosse

Ricetta di: Io e Brigante - Pasticceria virtuale

Ingredienti

 per due teglie di focacce:

  • 380 g acqua a temperatura ambiente
  • 600/620 g farina W260/280
  • 40 g olio EVO
  • 15 g sale
  • 5 g malto o zucchero o miele
  • 35 g lievito di birra fresco (io ne ho usati 25 g)
  • 2 cipolle rosse
  • ulteriori sale, olio e acqua 

Precisazioni

Innanzitutto precisiamo l'utilizzo della farina: personalmente ho usato una farina per focacce. Se non la trovate, usatene una che abbia forza fra W260/280, e con una percentuale di proteine di almeno 11%.

L'acqua, invece, se non specificato va usata a temperatura ambiente.

Ed invece che lievito di birra fresco, io ho usato un lievito essiccato, ed è venuta altrettanto bene. Con la dose indicata, mi sono venute due teglie da 25x38 cm.

Procedimento

Nella planetaria uniamo acqua, sale, zucchero, olio, e metà della farina. Impastiamo fino a che non si formerà una specie di pastella. In seguito aggiungiamo il lievito fresco* sbriciolato, ed il resto della farina, impastando fino a che non otterremo un impasto liscio e morbido. 


*VARIANTE LIEVITO SECCO: se utilizzate un lievito essiccato, prima di iniziare prelevate un poco d'acqua dal totale e scioglietevi il lievito. Poi procedete come sopra. 


Adagiamo l'impasto su una spianatoia infarinata, e lasciamo riposare ricoperto da un canovaccio per circa 15 minuti. In questo modo l'impasto, che inizialmente risulta un po' difficile da lavorare, assumerà una consistenza molto morbida e più lavorabile. A questo punto prendiamo l'impasto e formiamo due pieghe, piegando l'impasto a metà, e poi ancora a metà. Se usate una farina con una percentuale di proteine più alta, potete evitare questo passaggio. 

In seguito ungere il centro di due teglie, dividere l'impasto a metà, ed adagiarlo al centro delle teglie, cospargendo di olio anche la parte non a contatto con la teglia, in modo che non si formino croste durante la lievitazione. A seconda della temperatura ambientale regolatevi in questo modo: se fa molto freddo, mettete le teglie nel forno, accendendo la lucina e impostando una temperatura non superiore a 25°. In caso contrario, mettete semplicemente le teglie all'interno del forno spento.
L'impasto dovrà raddoppiare del suo volume, ci vorrà almeno un'oretta.

 

Trascorso questo arco di tempo, stendete l'impasto nella teglia, aiutandovi solo con i polpastrelli. Si stende molto facilmente, non c'è bisogno di premere troppo forte. Cospargete poi le focacce di sale, sempre per evitare la formazione di croste, e lasciate riposare 30 minuti. 
Nel frattempo pulite, tagliate e condite a piacere le cipolle. Prendete poi le focacce e versateci sopra prima un po' d'acqua (io ne ho messa metà bicchiere per focaccia) in modo che rimangano morbide in cottura, e poi un abbondante filo di olio EVO. Con le mani uniformate bene il condimento di acqua ed olio, formando con le punte delle dita le classiche fossette, ed infine abbondate di cipolle.
Fate lievitare un'altra ora al caldo, poi cuocere a forno ventilato per 15/20 minuti, a 200°.

 

Servite calda (ma anche il giorno dopo ha il suo perché!)


Focaccia alle cipolle

Ricetta di: Ricette gustose

Ingredienti

per la pasta :

  • 250 gr. di farina tipo 1 per pane e focacce
  • mezzo cubetto di lievito di birra
  • 70 gr. di latte
  • 110 gr. di acqua
  • sale


per il ripieno:

  • 1 grossa cipolla da Bioexpress
  • 200 gr. di olive nere snocciolare
  • 50 gr. di capperi sott'olio
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 5 - 6 filetti di alici sott'olio

Procedimento

Affettare finemente la cipolla e metterla a cuocere con poco olio a fuoco lento per circa 15 minuti.
Aggiungere tutti gli altri ingredienti e continuare la cottura senza aggiungere sale, gli ingredienti aggiunti, comprese le alici, sono già saporiti. Sopo circa altri 15 - 20 minuti, spegnere e far raffreddare.

Nel frattempo preparare la pasta: Mettere in una ciotola, la farina, il latte, il lievito sciolto nell'acqua e un pizzico di sale. Coprire la ciotola e far lievitare fino al raddoppio. Stendere la pasta in una teglia e coprire con il condimento di cipolle, preparato in precedenza. Infornare in forno già caldo per 30 - 35 minuti a 200°.

 Buonissima questa focaccia alla cipolla !


Paccheri "dei ciabattini"

Ricetta di: Kucina di Kiara

Ingredienti

per 6 persone:

500 g di paccheri Grano Armando
un grappolo di pomodorini ramati biologici BioExpress
una carota biologica BioExpress
una cipolla biologica BioExpress
una costa di sedano biologica BioExpress
500 g di passata di pomodoro
100 g di grana grattugiato
100 g di pecorino grattugiato
100 g di caciocavallo (io l'ho sostituito con cacioricotta)
un limone biologico BioExpress
basilico
olio extra vergine di oliva
sale

Procedimento

Tagliare grossolanamente sedano, carota, cipolla e mettere le verdure in una padella capiente con un po' d'olio. Soffriggere e aggiungere i pomodorini tagliati a metà e la passata di pomodoro.
Regolare di sale e cuocere per mezz'ora.
Tritare tutto al passaverdure.
Si otterrà un sugo denso e cremoso.

Metterlo nuovamente in padella e tenerlo al caldo.
Cuocere i paccheri in abbondante acqua salata (utilizzare molta acqua per evitarne la rottura).
Scolarli e tenerli al caldo in una teglia.
Nella padella con la salsa aggiungere il basilico tritato, i formaggi grattugiati e il cacioricotta grattugiato con una grattugia a fori larghi.
Scaldare a fuoco basso, mescolare bene fino a quando il sugo diventa filante.
Unire la pasta nella padella con il sugo, amalgamare bene e completare con una grattugiata di scorza di limone.

Nota

Questa pasta si può servire anche come stuzzichino: basta infilzare 2-3 paccheri negli stecchini di legno e sistemarli in un piatto da portata, decorando con foglie di basilico.


Insalata di arance con finocchi e gamberi

Ricetta di: Settesfoglie di bonta...Cucina e Tradizione!

Ingredienti

  • 2 finocchi bio - Bioexpress
  • 1 arancia bio - Bioexpress (pelata a vivo senza la parte bianca)
  • olio di oliva
  • sale e pepe
  • olive nere
  • gamberi
  • cipolla rossa di Tropea

Procedimento

Per prima cosa lessate i gamberi surgelati in acqua bollente per 2/3 minuti e lasciateli raffreddare, in un piatto. Lavate e pulite i finocchi e tagliateli a listarelle. Pulite l’arancia a vivo, e lasciate una metà di arancia per l’insalata e un altra metà per preparare l’emulsione per condire l’insalata. L’emulsione sarà preparata con olio di oliva, sale, pepe e succo di arancia. Appena tutti gli ingredienti saranno pronti assemblate la vostra insalata di arance con finocchi e gamberi, emulsione, olive, cipolle a fettine sottili e buon appetito.


Zuppa di verdure rustica

Ricetta di: In cucina con Frollina

Ingredienti

 

  • 1 cavolo verza
  • 1 cipolla rossa
  • 1 cipolla dorata
  • 1 porro
  • 3 carote
  • 3 pomodori
  • 1 mazzo di bietola a coste
  • olio evo

Procedimento

Per questo piatto davvero sfizioso iniziamo a pulire e lavare le verdure. In un tegame capiente mettiamo L’olio evo e aggiungiamo il porro e le cipolle tagliati finemente. Facciamo soffriggere, poi aggiungiamo il cavolo verza, che ha un profumo che amo molto, sempre tagliato sottilmente, poi le bietole, le carote e d infine i pomodori. Saliamo pepiamo e lasciamo cuocere un po’. Quando le verdure saranno ben amalgamate, aggiungiamo un po’ di acqua e copriamo, cuociamo fino a quando le verdure non risulteranno tenete. Essendo freschissime ci vorrà davvero poco. Una volta pronta la nostra zuppa la serviamo con del pane tostato, un filo di olio a crudo ed ecco un piatto perfetto per una fredda serata d’ inverno. Buonissimo anche il giorno dopo.


Brodo col cavolo

Ricetta di: Giovanna in cucina

Ingredienti

 

  • 1 cipolla
  • 80 g guanciale
  • tre quarti cavoli Bioexpress
  • brodo di carne
  • q.b. parmigiano reggiano

Procedimento

Pulire il cavolo eliminando le foglie più esterne (io le ho tenute per servire un altro piatto che domani vedrete), eliminate la parte finale. Con un coltello dividetelo fino all’estremità dello stelo e da ogni metà con un coltellino incidete il gambo ed eliminatelo. staccate le foglie una a una e sciacquatele sotto l’acqua corrente.

Mettere assieme in padella il guanciale e la cipolla e farli soffriggere, senza olio perchè basta il grasso del guanciale.

Quando la cipolla è ben appassita aggiungere il cavolo ed aspettare che appassisca anch’esso. Ci vorrà tra i 20 ed i 30 minuti.

In seguito ci aggiungi il brodo con il ramaiolo fino almeno a copertura del cavolo, considera quante scodelle devono venire. Per il brodo ci vogliono 30 minuti.

Servire col parmigiano che gli completa il sapore.