RAPA BIANCA TONDA

La rapa viene coltivata tutto l’anno, specie nel Nord d’Italia. I Greci la utilizzavano per le sue innumerevoli proprietà che ne fanno un ortaggio depurativo, antiossidante ed anti-infiammatorio.
Contrariamente a quanto molti pensano, non esiste una sola varietà di questo ortaggio, ma ne esistono diverse varietà.

Dato il suo contenuto di calcio e vitamina C e vitamina E, è un importante alleato detox. La presenza di zolfo e di glucosinolati favoriscono infatti la detossificazione del sangue. Elevate sono anche le quantità di vitamina B, acido folico e manganese che proteggono il sistema immunitario.

È un alimento ipocalorico (100 gr contengono circa 20 Kcal), costituito per il 90% di acqua, che fa bene alla linea e al cuore, data la sua capacità di tenere sotto controllo il colesterolo. Essendo ricca di clorofilla, la rapa bianca stimola la produzione di emoglobina, quindi è indicata per chi soffre di anemia.

CURIOSITÀ: Anche le foglie della rapa bianca tonda possono essere consumati.

Tratto da: http://www.tuttogreen.it/rapa-si-cucina-le-sue-proprieta/


RICETTE:

RAPE BIANCHE SPADELLATE
Ho scoperto questo ortaggio solo da pochi anni. La rapa è una buona fonte di vitamina C e di potassio, le foglie inoltre sono anche ricche di vitamine A e B, oltre che di magnesio.
Così cucinate le preparo spesso utilizzandole come contorno.
Solo un consiglio: occhio all'indice glicemico che in questo ortaggio è molto alto, soprattutto se cotto! Quindi se dovete fare i conti con la glicemia... sfogliate altre ricette e cambiate tipo di contorno.

INGREDIENTI per 4 persone:
3 rape di media dimensione, con tutte le foglie
1 peperoncino
1 spicchio di aglio
olio extravergine e sale

PREPARAZIONE:
Appena prima di cucinarle prendo le rape, le lavo bene sotto l'acqua e tolgo le foglie (senza buttarle).
Se sono belle sode e non rovinate le strofino bene con una spazzola, altrimenti le sbuccio (hanno una buccia molto sottile). Pulisco le foglie buttando quelle più rovinate, le lavo bene e le taglio in 2 o 3 pezzi, a seconda di quanto sono grandi. I gambi più coriacei li butto. Comincio a tagliare le rape, prima a spicchi, poi tagliando questi a metà.
Nel frattempo metto a scaldare in una padella grande un po' di olio con l'aglio ed il peperoncino. Quando cominciano a sfrigolare aggiungo le rape a pezzi, e dopo 10 minuti anche le foglie.
Cuocio per altri 10 minuti con il coperchio e se si asciugano troppo aggiungo poca acqua per far terminare la cottura. Regolo di sale e metto subito nei piatti.

RIFLESSIONI:
La rapa si può consumare cruda o cotta. Scegliete le rape di piccole o medie dimensioni non rovinate. Diffidate di quelle che non hanno le foglie attaccate, molto probabilmente le hanno tolte perchè ormai non più fresche. Devono avere le foglie belle verdi e croccanti, non giallastre o morbide.
Se volete conservarle nel congelatore, sbollentatele prima due minuti. Oppure riducetela in purea.

Tratto da: http://lacuocafelice.blogspot.it/2009/12/rape-bianche-spadellate.html


RISOTTO ALLA RAPA BIANCA
La ricetta che vi propongo oggi è un semplicissimo risotto preparato con la rapa bianca, dal gusto delicato e dal tocco un po' "primaverile" per portare in tavola gusto e leggerezza! In questa ricetta si utilizzano sia la radice della rapa che le cime o "foglie", non tutti sono a conoscenza che le foglie della rapa bianca sono ottime da magiare... provatele in questa ricetta perché sono certa che una volta provate le apprezzerete molto!

Pulite la rapa con un pelapatate, lavatela e tagliatela a cubetti, pulite e lavate anche le foglie (o cime) e tagliate anch'esse. In un tegame fate imbiondire il porro tritato con un filo d'olio, dopodiché unite i cubetti di rapa e fate soffriggere alcuni minuti, unite in ultimo le foglie della rapa e lasciatele appassire delicatamente, quando l'acqua delle foglie sarà evaporata, aggiungete il riso e tostatelo velocemente, una volta tostato il riso, aggiungete poco alla volta il brodo caldo fino a terminare la cottura del riso. A qualche minuto dalla cottura, mantecate con il burro e il parmigiano e attendete qualche minuto prima di servire. Accompagnate il risotto con un buon bicchiere di vino bianco.
Tratto da:http://la.repubblica.it/cucina/ricetta/risotto-alla-rapa-bianca/44981/



FUSILLI CON PESTO DI RAPA BIANCA
La ricetta di oggi è un primo piatto semplice e veloce. Un pesto fatto con le cime di rapa bianca, la parte superiore della radice che viene più spesso consumata, un piatto di pasta che si prepara in pochissimo tempo, sfruttando anche le foglie delle rape che in molti invece non sanno essere anche una parte commestibile, buone e anche saporite.

Sbollentate velocemente le cime di rapa bianca in acqua bollente leggermente salata. Scolate le cime di rape e adagiate in acqua fredda per farle raffreddare velocemente. Scola le cime di rapa dall'acqua e strizzatele per bene, intanto tostate i pinoli in una padella antiaderente e tenete da parte. Versate in un bicchiere da mixer le cime di rapa strizzate, lo spicchio d'aglio, i pinoli tostati, il formaggio grattugiato, sale e pepe, iniziate a frullare aggiungendo un filo d'olio extravergine di oliva e qualche cucchiaio di acqua ghiacciata, frullando con il mixer fino a quando non otterrete una crema. Cuocete la pasta nella stessa acqua di cottura delle cime di rapa, scolate e saltate la pasta aggiungendo le olive e un'altro filo d'olio. Impiattate e servite subito, a piacere aggiungere dell'altro parmigiano grattugiato e dei pinoli tostati.
Tratto da: http://la.repubblica.it/cucina/ricetta/fusilli-con-pesto-di-cime-di-rapa-bianca/44157/?refresh_ce



RISOTTO ALLE CIME DI RAPA BIANCA
Ingredienti per 3 o 4 persone:
foglie di 2 rape bianche
mezza cipolla
parmigiano reggiano per mantecare
brodo vegetale
300g di riso Carnaroli o Roma Arborio

Preparazione:
preparate il brodo vegetale e mantenetelo caldo sul fuoco. Tritate finemente la cipolla e soffriggetela. Quando la cipolla sarà appassita, aggiungere le foglie di rapa tritate (io ho messo anche mezza rapa a pezzettini). Aggiustate di sale e cuocete per circa 10 minuti. Aggiungete il riso e tostatelo finché il chicco diventerà semitrasparente all’esterno. A questo punto aggiungete un mestolo di brodo vegetale e continuate la cottura aggiungendo brodo ogni qualvolta si sarà asciugato. Portate a cottura e in ultimo aggiungete 3 o 4 cucchiai di parmigiano e mescolate bene.
Tratto da:https://www.trattoriadamartina.com/2011/02/risotto-alle-cime-di-rapa-bianca/



RAPE BIANCHE CON SALSA DI SESAMO
Ingredienti (per 6-8 dischetti)

1 rapa bianca con le foglie
1 cucchiaio di tahin (crema di sesamo)
1/2 cucchiaino di salsa di senape
1 cucchiaino di salsa di soia (tamari per gli intolleranti al glutine)
1/4 di limone
1 spicchio di aglio (se gradito)
sale, olio evo

Utilizzare il più possibile prodotti biologici, senza conservanti, senza zuccheri aggiunti e senza altre sostanze chimiche.

Preparazione

Lavare e pulire accuratamente la rapa e le foglie
Tagliare la rapa a rondelle di circa mezzo cm e stufare con un filo di olio e sale per 5 min coprendo con un coperchio (le rape cuociono molto velocemente, per cui controllate il grado di cottura che preferite, meglio se rimangono morbide)
Tagliare le foglie a striscioline sottili e fatele saltare con un filo di olio e un pizzico di sale
Nel frattempo preparate la salsina mescolando il tahin con la senape, la salsa di soia, il limone e lo spicchio di aglio schiacciato con lo schiacciaglio
Su ciascuna fetta di rapa stendere un po’ di salsa e poi adagiare delicatamente qualche strisciolina di foglie verdi. Servire caldo e … Buon Appetito!
Tratto da: https://naturaementeincucina.wordpress.com/2016/02/02/rape-bianche-con-salsa-di-sesamo/