Arance

Famiglia: Rutaceae
Genere: Citrus
Specie: Citrus x sinesi

L'arancio (Citrus × sinensis) è un albero da frutto appartenente al genere Citrus (famiglia Rutaceae), il cui frutto è detto arancia. È un antico ibrido, probabilmente tra il pomelo ed il mandarino, ma da secoli cresce come specie autonoma e si propaga per innesto e talea.

L'arancia dolce è l'apprezzato frutto invernale che tutti conosciamo. La sua patria è la Cina e sembra che sia stata importata in Europa appena nel secolo XIV dai marinai portoghesi. Ma alcuni testi antico-romani ne parlano già nel I secolo; veniva coltivata in Sicilia e la chiamavano melarancia, il che potrebbe significare che il frutto avesse raggiunto l'Europa via terra. Potrebbero essere corrette entrambe le teorie. Probabilmente l'arancio giunse davvero in Europa per la via della seta, ma la coltivazione prese piede solo nella calda Sicilia, dove la propagazione si arenò. Solo dopo secoli venne riscoperto dai marinai portoghesi.

L'arancio è un albero alto fino a 12 metri, dalle foglie allungate e carnose e dai fiori candidi. I germogli sono sempre verdi, mai rossastri. I frutti sono rotondi e sia la buccia che la polpa sono del tipico colore arancio.

Il periodo di riposo dell'arancio è di soli tre mesi, per cui succede che l'albero fiorisca e fruttifichi contemporaneamente. I primi frutti si possono raccogliere in novembre (navelina), e gli ultimi a maggio - giugno (valencia late). Un albero adulto produce circa 500 frutti all'anno.

Le arance, oltre al consueto consumo come frutto o sotto forma di spremuta d'arancia, vengono utilizzate anche in alcune ricette agrodolci come la famosa anatra all'arancia.
http://it.wikipedia.org/wiki/Citrus_%C3%97_sinensis

RICETTE:

RICETTE DI RIVA MARZIA -
Taverna degli Arna
Torta all’arancia caramellata

Ingredienti:
200 gr di farina di grano saraceno
2 arance
70 gr di zucchero semolato più altri 30 gr per il caramello
Olio evo
1/5 bustina di lievito
Cioccolato fondente (circa 30-40 gr)
Procedimento:
In una ciotola setacciare la farina d grano saraceno e mescolarlo con lo zucchero. In un mixer o frullatore ridurre in purea un arancia intera, completa anche di buccia, dopo averla lavata bene. Amalgamare la purea alla farina e aggiungere 1 cucchiaio di olio evo e il lievito. Tagliare a fette l’arancia rimanente. In un pentolino far sciogliere, a fuoco basso, lo zucchero fino a caramellarlo. Versare il caramello, ancora liquido nel fondo di una teglia, metere le fette di arancia ben disposte e coprire con l’impasto preparato. Informare per circa 40 minuti,in forno caldo, a 200 gradi. Una volta cotta, lasciare riposare la torta,e capovolgere su un piatto da portata. Servire decorando la torta con fili di cioccolato fuso.
Tempi di preparazione:
1 ora circa

Ricette di Rosa Celeghin -
Cose fatte in casa
Insalata di finocchi e arance
Ingredienti:

Finocchi - 200 gr
Arance - 180 gr
Olio extra vergine di oliva - 20 gr
Sale - A piacere
Pepe - A piacere
Istruzioni:
Lavate accuratamente le arance ed i finocchi
Con l'ausilio di uno spelacchino, sbucciate le arance facendo attenzione ad eliminare tutta la scorza fino alla polpa dell'arancia
Proseguite pulendo i finocchi: privateli delle parti coriacee e, successivamente affettateli
Tagliate le arance a fette spesse un cm circa e disponetele nel piatto di portata
A questo punto ponete anche i finocchi affettati nel piatto di portata e condite il tutto con olio extra vergine di oliva, aceto, sale e pepe
Servite accompagnando il piatto con del pane casereccio


RICETTE DI RENATA BARUFFI - Storie di Cibo di Vino
e autrice di 'Cucina Meditterranea. La Storia nel Piatto' (ebook e brossura)
INSALATA DI FRUTTA
Comincia una stagione in cui si trova in abbondanzadi frutta fresca diversa.
La preparazione più semplice e davvero piacevole seè ben fatta è una insalata di
frutta.
Ingredienti: Kiwi, Ananas, Arance, Ciliegie o Fragole, Banane, Limone, Zenzero
fresco, Miele o Zucchero di canna, Qualche foglia di Menta, poco Rum ( optional).
Non indico le quantità che devono però essere più omeno le stesse per ogni
qualità di frutta. Scegliete inoltre della frutta matura ma ben soda.
Tagliate i frutti a pezzettini abbastanza minuti e riponeteli in una grande ciotola.
I frutti che rischiano di annerirsi una volta sbucciati bagnateli con del limone.
Le arance sbucciatele e portate a vivo la loro polpa; fatene poi dei pezzi medi e, se
ci riuscite, togliete la buccia trasparente ad ognifetta.
Distribuite foglie di menta a fettine sottili poco zenzero grattato sulla macedonia.
Irrorate la preparazione con uno sciroppo a base disucco di limone, miele ed eventualmente poco Rum. Se il miele non si sciogliesse bene, durante la sua
preparazione scaldate leggermente lo sciroppo. Con questo sciroppo, una volta
raffreddato, condite l’insalata.
Presentate questa insalata di frutta come dessert, in ciotoline individuali guarnite
con le foglioline di menta rimaste.

RICETTE DI RENATA BARUFFI -
Storie di cibo di vino
e autrice di “Cucina Mediterranea. La Storia nel Piatto” (ebook e brossura)
MACEDONIA DI FRAGOLE ED ANANAS AL PROFUMO DI ARANCIA
Ingredienti per 6 persone: ½ kg di fragole, 1 piccolo ananas, 1 cucchiaio di
zucchero grezzo oppure di miele liquido, succo di 1arancia, 2 cucchiaini di acqua
di fiori d’arancia, foglioline di menta, panna da montare.
Mettete in una bella ciotola di servizio le fragole, pulite e tagliate a metà o a
quarti a seconda della loro grandezza, e l’ananas tagliato a cubetti.
Insaporite la frutta con un cucchiaio di zucchero grezzo o di miele liquido.
Aggiungete il succo di arancia e l’acqua di fiori d’arancia.
Lasciate riposare al fresco per almeno un’ora.
Servite fresco, guarnendo con foglioline di menta epanna montata.

Ricette di Renata Baruffi -
Storie di Cibo di Vino
e autrice di “Cucina Mediterranea. La Storia nel Piatto” (ebook e brossura)
TORTA DI CAROTE ED ARANCE
Mio padre amava moltissimo la torta di carote. Trovava sempre una scusa per
prepararla e naturalmente … per mangiarla.
Ingredienti: 250gr di farina, 180gr Zucchero, 2 uova, 100gr di burro, 250 gr di
carote, 1 arancia bella grossa, 2 cucchiaini di lievito per dolci.
Lessate le carote e fatene un purée.
Prelevate la parte colorata della scorza dell’arancia prima di spremerla.
Tagliate la scorza in filamenti sottilissimi e metteteli a cuocere per circa 15 minuti
in acqua. Gettate l’acqua e glassate con 2 cucchiai di zucchero.
Mescolate il succo d’arancia al purée di carote.
Battete le uova con lo zucchero, aggiungete il burro fuso e la farina mescolata
con il lievito. A questo composto unite il purée dicarote al succo d’arancia e le
scorze glassate.
Mescolate bene e versate in una teglia ben imburrata.
Cuocete in forno a 180°C per circa 45 minuti (provate la cottura con uno
stuzzicadenti). Fate raffreddare.


Dessert
Torta di carote e arance

Ingredienti:
3 uova
300 gr di carote
150 gr di farina (integrale)
100 gr di farina di grano
150 gr di fruttosio
100 gr di mandorle
2 arance biologiche
80 gr di olio di arachidi
½ bustina di lievito
Preparazione:
Mettete le mandorle nel mixer insieme a 3 cucchiaini di fruttosio e tritate finemente.
Separate gli albumi dai tuorli, mettete gli albumi in frigorifero e lavorate i tuorli con il fruttosio. Dovete ottenere un composto chiaro e spumoso.
Grattate la scorza di un arancia, spremete 2 arance. Poco alla volta aggiungete il succo d’arancia al composto e dopo l’olio.
In una ciotola mescolate le 2 farine setacciate, il lievito e le mandorle tritate e la buccia dell’arancia, aggiungete al composto di uova poco alla volta e mescolate.
Tritare a fiammifero le carote e aggiungerlo al composto.
Quando è tutto amalgamato, montate a neve gli albumi e incorporateli delicatamente al composto.
Prendete una teglia, ungetela bene e metteteci l’impasto.
Deve cuocere a 180° in forno statico per 30 minuti e poi lasciatela altri 10 minuti in forno aperto e spento.
Quando è fredda spolveratela con lo zucchero a velo
Read more at http://www.petitchef.it/ricette/dessert/torta-di-carote-e-arance-fid-1542163#iLyi21qcLlpu2qYw.99

Secondo

Ossibuchi all'arancia con risotto allo zafferano
Ingredienti per 6 persone:
risotto allo zafferano
6 ossibuchi di vitello (300 g ciascuno)
il succo e la buccia finemente tritatata di 2 arance
1 cipolla tagliata a velo
farina q.b.
mezzo bicchiere di vino bianco secco
400 ml circa di brodo
olio extravergine d’oliva
sale e pepe
prezzemolo tritato
Procedimento
Dopo aver inciso in tre o quattro punti la pellicola che li circonda altrimenti la carne durante la cottura si "arriccia", infarinate leggermente gli ossibuchi, fateli rosolare con dell' olio da entrambi i lati in una padella capiente e conditeli con il sale e pepe. Quando saranno ben rosolati, trasferiteli in un piatto e nella stessa padella fate appassire la cipolla aggiungendo un cucchiaio d’acqua. Non dovete smettere di mescolare e quando la cipolla risulterà trasparente, rimettete gli ossibuchi, bagnateli con un bicchiere di vino e quando è evaporato versate il succo delle arance, coprite con il brodo gli ossobuchi fino a metà e regolate di gusto. Incoperchiate e fate cuocere a fuoco basso per circa un ora e mezza aggiungendo, se ce ne fosse bisogno, un po’ di acqua e rigirandoli a metà cottura.
Quando sono cotti, teneteli in caldo mentre preparate il risotto allo zafferano.
Quando il risotto è pronto versatelo sul piatto di portata, sormontatelo dagli ossibuchi ricoperti dalla loro salsina e decorati con la buccia finemente tritata delle arance e del prezzemolo tritato.
http://www.mangiarebene.com/ricette/carne/ricette-carne-bovina/ossibuchi-allarancia-con-risotto-alla-milanese_IDa_3938.html

Dessert

Arance caramellate
Ingredienti per 4 persone:
4 grosse arance rosse
300 g di zucchero
3 dl di vino bianco dolce liquoroso
1 baccello di vaniglia
3 chiodi di garofano
Preparazione:
Lavate bene le arance, asciugatele, bucherellate la buccia con i rebbi di una forchetta, poi sbollentatele in acqua bollente per 3 minuti. Scolatele e asciugatele bene, quindi tagliatele a fette regolari, mettetele in una pentola e copritele con lo zucchero. Versate il vino e 2 dl di acqua, aggiungete il baccello di vaniglia inciso con un coltello nel senso della lunghezza e i chiodi di garofano, quindi portate a ebollizione. Cuocete a fuoco vivace per circa 5 minuti, poi togliete le fette di arancia, sgocciolandole con cura, e lasciate invece sobbollire il loro sciroppo, facendolo restringere fino a renderlo quasi caramellato ma ancora piuttosto liquido. Spegnete il fuoco, rimettete le fette di arancia nel recipiente e lasciatele raffreddare nello sciroppo prima di servire. ] Lavate bene le arance, asciugatele, bucherellate la buccia con i rebbi di una forchetta, poi sbollentatele in acqua bollente per 3 minuti. Scolatele e asciugatele bene, quindi tagliatele a fette regolari, mettetele in una pentola e copritele con lo zucchero.
Versate il vino e 2 dl di acqua, aggiungete il baccello di vaniglia inciso con un coltello nel senso della lunghezza e i chiodi di garofano, quindi portate a ebollizione.
Cuocete a fuoco vivace per circa 5 minuti, poi togliete le fette di arancia, sgocciolandole con cura, e lasciate invece sobbollire il loro sciroppo, facendolo restringere fino a renderlo quasi caramellato ma ancora piuttosto liquido.Spegnete il fuoco, rimettete le fette di arancia nel recipiente e lasciatele raffreddare nello sciroppo prima di servire.
http://cucina.corriere.it/ricette/marche/82/arance-caramellate_b5c77ee4-1afb-11df-af4a-00144f02aabe.shtml

Ricetta di Renata Baruffi Storie di Cibo di Vino
http://storiedicibodivino.blogspot.it/
CANDITI DI BUCCIA DI ARANCIA.
Ecco qui due semplici ricette per farne degli ottimi canditi.
Prendete la buccia di 4 arance e tagliatele in striscioline lunghe 5 cm
Mettete in un pentolino un quarto di litro (un bicchiere) di acqua e 250 grammi di zucchero. Scaldate fino a farli bollire.
Aggiungete le bucce di arancia e fatele stufare fino a farle diventare quasi trasparenti, per circa un quarto d’ora. Lo sciroppo deve diventare abbastanza denso, ma non caramellarsi. Togliete le bucce dallo sciroppo e passatele in una scodella riempita con dello zucchero.
Sistemate le bucce su un foglio di carta di alluminio e lasciatele asciugare all’aria, coperte da una garza per evitare che vi si posino insetti.
Possono essere conservate in una scatola ben chiusa per almeno 20 giorni.
Piccola variante:
Dopo aver fatto asciugare le bucce d’arancia candite, scaldate a bagno maria una tavoletta di cioccolato fondente.
Cucciate le bucce d’arancia nel cioccolato e fatele raffreddare e rapprendere su un foglio di carta d’alluminio.
Se possibile sistematele in frigorifero.
Con questa semplice ricetta i canditi vengono bene con le bucce degli agrumi, che non devono assolutamente essere stati trattati: arance, pompelmi, cedri, limoni, lime, mandarini, mapo
Renata Baruffi è autrice di “Cucina Mediterranea. La Storia nel Piatto” (ebook e POD)

Ricetta di Marzia Riva
www.arnataverna.blogspot.com
Cocktail d'arancia
Quando ho ospiti a cena cerco sempre di presentare in maniera scenografica i miei piatti. Anche l'occhio vuole la sua parte e con l'arancia mi diverto molto perche' e' colorata e mette subito allegria. Questa volta ho pensato di aprire la cena con un cocktail aperitivo ricco di vitamina. L'arancia abbinata alle verdure nelle insalate la trovo deliziosa. Rende il pasto molto dissetante ed energizzante. E poi, con tutta questa influenza in giro, ci vuole proprio una sferzata di vitamina!. Mi piace molto proporre l'insalata di arancia presentata nelle coppette create con la sua stessa scorza. In quantita' maggiori, diventa un pasto completo, leggero e sfizioso.
Ingredienti per 1 persona:
1 arancia
1 finocchio piccolo
1 carciofo
una manciaa di frumentno germogliato
olio evo, sale e pepe
Procedimento:
Lavare e affettare sottilmente, con l'aiuto di una mandolina, il finocchio e il carciofo. Tagliare a meta' l'arancia. Da una meta', scavare la polpa e tagliarla a vivo.
Condire l'insalata di arancia, finocchio e carciofo con un filo d'olio evo e il sale e pepe a piacere. Aggiungere i germogli di frumento e mescolare.
Servire nelle ciotoline ricavate dalla buccia scavata dell'arancia.
Buon appetito!
ps: a piacere si puo' aggiungere dello zenzero fresco grattuggiato.

Dolce
Ricetta di crema all’arancia con il latte:
500 ml di latte
150 gr di zucchero
4 tuorli d’uovo
80 gr di burro o panna
30 gr di amido per dolci
La scorza di un’arancia
Scaldare il latte con la scorza di arancia e la panna (o il burro).
Montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere l’amido e mescolare.
Versare il composto nel latte e alzare la fiamma, dopo qualche secondo mescolare energicamente, togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.
Volendo si può aggiungere 50 ml di liquore come il Gran Marnier o altro liquore all’arancia al latte.
http://www.pausacaffeblog.it/wp/2009/05/crema-all-arancia.html

Antipasto
Insalata di arance e finocchi
Ingredienti per 4 persone:
3 Arance di Ribera DOP
2 finocchi crudi
10 olive nere
1 cipollotto di Tropea
olio extravergine di oliva
aceto di vino
pepe nero di mulinello
sale
Peparazione:
Pelate il cipollotto e tagliatelo a fette. Mondate i finocchi tagliateli in quarti e poi affettateli a julienne, anche con la mandolina. Pelate le arance a vivo scartando la parte bianca della buccia. Poi tagliatele lungo l’equatore a fette piuttosto spesse e poi dividetele a metà. Mettete le arance in un’insalatiera, aggiungete il cipollotto e conditele con olio, sale, pepe nero macinato al momento e una spruzzata di aceto di vino, meglio se nebulizzato. Unite le olive e servite.
La ricetta è di Martino
L'esecuzione è di Massimo Guidetti
La foto è di Giacomo Pompanin
http://www.ilgiornaledelcibo.it/ricette/ricetta-scheda.asp?id_ricetta=5988

Ricetta di Renata Baruffi Storie di Cibo di Vino
http://storiedicibodivino.blogspot.it/
ARANCE ALL'ORIENTALE
Questo tramezzo di arance è l’ideale per rinfrescare il gusto e pulire la bocca dai sapori ed i profumi degli arrosti prima di arrivare al dolce di Natale, che a casa mia è il panettone.
È un dessert piacevole, semplice e molto fresco.
Ingredienti: 4 Arance, ¼ di hg di Zucchero, 1 e ½ bicchieri di Rum. Pistacchi e mandorle per guarnire
Sbucciate le arance senza rovinarle e portando a vivo l’interno dell’arancia.
Le bucce pulitele bene e togliete loro completamente la parte gialla della scorza. Quindi tagliate la scorza a striscioline sottili e, se vi riesce, piuttosto lunghe che poi sbollenterete a fuoco lento per almeno mezz'ora in un pentolino di acqua. Quindi gettate via l'acqua, aggiungete alle bucce 250gr di zucchero e poco più di un bicchiere di Rum o altro liquore e cuocetele per altri 10 minuti. Mettetele da parte a raffreddare
Date una bella forma alle arance cui avrete tolto qualsiasi traccia della buccia gialla portando completamente a vivo la loro polpa colorata.
Tagliatele a spicchi grossi che ripulirete della membrana che riveste le fette ed appoggiatele su un bel vassoio leggermente concavo. Ora irroratele con lo sciroppo di Rum e zucchero e lasciatele macerare per almeno un'oretta, rigirandole di tanto in tanto.
Servitele guarnite con le striscioline di buccia candita, qualche pistacchio e mandorla. Per un tocco più d'effetto le potreste anche flambare sul piatto di portata.
Renata Baruffi è autrice di “Cucina mediterranea. La Storia nel Piatto” (ebook e POD)

Golosità..
Scorzette di arancia al cioccolato
Ingredienti
4 arance
500 gr di zucchero
250 gr di cioccolato fondente
Preparazione
Dividete le arance a metà; quindi con un coltellino affilato eliminate gli spicchi e la parte bianca che risulterebbe amara.
Sempre con il coltello tagliate delle lunette dalla scorza, oppure, se preferite realizzare un lavoro più bello, utilizzate i tagliapasta di varia forma e ricavatene dei piccoli soggetti (cuori, stelle ecc …).
Preparate lo sciroppo: fate bollire 400 ml di acqua con lo zucchero a tegame scoperto per 10 minuti, aggiungete le scorzette di arancia e continuate la cottura per altri 15 minuti; quindi scolatele e fatele asciugare per una notte.
Il giorno successivo riportate lo sciroppo a bollore per 10 minuti, aggiungete le scorzette e ripetete l’ operazione del giorno precedente; lasciate riposare per un’ altra notte e ripetete i passaggi per la terza volta.
Una volta che le scorzette saranno totalmente asciutte, passatele nel cioccolato fuso a bagnomaria.
Ponetele ad asciugare e raffreddare sulla carta da forno.
http://www.buttalapasta.it/articolo/ricette-festa-della-mamma-scorzette-di-arancia-al-cioccolato/16529/

Dolce
Mousse all'arancia
INGREDIENTI:(io avevo 6 ospiti quindi ho dimezzato le dosi)
Ingredienti x 14 arance farcite (o 6 coppette circa)2 tuorli
100 g di zucchero
5 arance (350 ml succo d'arancia)
1 arancia biologica (scorza grattugiata)
4 fogli di gelatina
200 ml panna
PROCEDIMENTO:
Lavare le arance ed asciugarle. Tagliarle in due parti e spremerle, preferibilmente con uno spremiagrumi elettrico (va benissimo anche quello normale basta un pò di delicatezza) che non richiedendo una forte pressione, non sciupa i frutti. Eliminare con il coltello gli eventuali residui di polpa e tenere da parte ciascun frutto spremuto, con la sua relativa calotta superiore (io la calotta superiore l'ho buttata!).
Grattugiare una (anche mezza va bene sennò risulta troppo aspro)arancia (se biologica) e mescolarla allo zucchero, in modo che questo si impregni degli olii dell'agrume. Lavorare a bagnomaria, il tuorlo con lo zucchero aromatizzato ed il succo filtrato delle arance, fino a quando non si otterrà una crema morbida. Togliere il composto dal fuoco, ma non dal bagnomaria e dopo averlo fatto intiepidire, unirvi la gelatina precedentemente ammollata e strizzata. Filtrarlo, lasciarlo ancora freddare e, quando comincia a rassodare, incorporarvi delicatamente la panna montata(io ho usato quella vegetale).
Distribuire la mousse nelle arance( sarà pittosto liquida ma non preoccupatevi vi assicuro che in frigo accade una magia!), richiudere con le rispettive calotte e riporre in frigo per qualche ora, fino al momento di servire.
http://mayaincucina.blogspot.it/2010/12/mousse-allarancia.html

Ricetta di Renata Baruffi Storie di Cibo di Vino
http://stor
edicibodivino.blogspot.it/
Dessert gratinato di agrumi
Un dessert rapido che si prepara in un quarto d’ora e cuoce in pochissimi minuti e che tuttavia è molto raffinato.
Per 6 persone: 3 arance, 1 limone, 100gr zucchero semolato, 40gr zucchero al velo, 6 uova, 12 savoiardi, 2 cucchiai di Grand Marnier.
Separate gli albumi dai tuorli e metteteli da parte.
Lavorate bene i tuorli con lo zucchero fino a quando diventano quasi bianchi. Spremete il succo degli agrumi e versatelo lentamente sui tuorli, mescolando. Versate il composto in una casseruola con il fondo spesso e mescolando continuamente, mettete a fuoco basso.
Continuate la cottura della crema finché napperà il cucchiaio e versatela in una ciotola.
Montate a neve ferma gli albumi, aggiungendo lo zucchero a velo soltanto all'ultimo momento. Prendete 6 stampi individuali per soufflé e, dopo averli imburrati, riempitene il fondo con i savoiardi leggermente imbevuti di Grand Marnier e qualche pezzettino di spicchio d’arancio a cui avrete tolto anche la pellicola. Versatevi sopra la crema fino a tre quarti di altezza dello stampo e copritela con i bianchi montati a neve. Se lo farete con una tasca da pasticcere, potrete dosarli meglio ed anche distribuirli in modo regolare.
Mettete in forno già caldo a 180°C per 5-7 minuti. Servite caldo o freddo.
Se volete rendere ancora più ricercata la crema, prendete la parte gialla della buccia delle arance, affettatela a fettine sottili, che farete scottare qualche minuto in acqua bollente con poco zucchero ed un cucchiaino di liquore e poi, dopo averle ben asciugate, aggiungetele alla crema.
Renata Baruffi è autrice di “Mediterraneo. La Storia nel Piatto” (ebook e POD)

Ricetta di Renata Baruffi Storie di Cibo di Vino
http://storiedicibodivino.blogspot.it/
Dessert d’autunno
Per 6 persone: 6 pere grossettine, 1 arancia, 8 cucchiai di zucchero semolato, 60gr di burro, 6 uova, 250gr di panna
Sbucciate le pere, tagliatele in quarti. Rosolatele poi in padella con 60 gr di burro caldo e 3 o 4 cucchiaini di zucchero. Bagnate con il succo di arancia, coprite, cuocete per 5 minuti.
Versare la frutta in un piatto da forno.
Sbattete le uova con la panna e il resto dello zucchero.
Versate questa crema sulla frutta. Mettete il piatto al forno in un bagnomaria caldo e fate cuocere per circa 40 minuti a 200°C.
Potete rendere più intenso il gusto di arancia profumando la crema con un goccio di Grand Marnier. Servite tiepido.
Renata Baruffi è autrice di “Mediterraneo. La Storia nel Piatto” (ebook e POD)

Antipasto
INSALATA DI ARANCE E SPINACI
Ingredienti: 1 arancia, spinaci crudi e pinoli, una manciata di olive nere tostate senza nocciolo, olio extravergine d'oliva, succo di 1 limone, sale e pepe.
Procedimento:
Lavate bene gli spinaci e spezzettateli grossolanamente. Pelare l’arancia e dividerla a spicchi togliendo la buccia ai lati per renderla più sfiziosa e tagliare ogni spicchio in due pezzi unendoli agli spinaci. Aggiungere pinoli a piacere, le olive nere e condire con olio, sale, pepe e il succo di limone
http://www.saporipugliesi.it/ricette-pugliesi/insalata-di-arance-e-spinaci-148

Dolce
SORBETTO ALL’ARANCIA
INGREDIENTI PER 4 PERSONE
220 gr di zucchero, 6 grosse arance, ¼ di lt d'acqua minerale naturale, qualche fogliolina di menta
PREPARAZIONE
Grattugiate la scorza di un'arancia, mettetela in un pentolino con lo zucchero e aggiungete 3 bicchieri d'acqua. Fate sobbollire per 20 minuti lasciate raffreddare, filtrate e conservate la scorza. Versate in una ciotola lo sciroppo, l'acqua minerale naturale e ½ lt di succo d'arancia (la spremuta di 4 arance). Mescolate e ponete in freezer per circa 1 ora finchè il composto inizia a rassodare. Passatelo al frullatore affinché diventi soffice. Aggiungete la scorza conservata e rimettete in freezer per latri 30-40 minuti. Per servire cospargere con poca menta.

Dolce
CARPACCIO DI MELE CON LE ARANCE E LE NOCI
Ingredienti per 4 persone:

2 mele Red Delicious
2 arance non trattate
1 lime
2 cucchiai di miele millefiori
5 gherigli di noce
Lavate bene tutta la frutta. Dividete le arance a metà; spremetene mezza con uno spremiagrumi e tagliate il resto a fettine sottili, conservando la buccia. Disponete le fettine a raggiera su un piatto da portata e cospargetele con un cucchiaio di miele.
Sbucciate le mele e dividetele in quarti; eliminate il torsolo e tagliate gli spicchi a fettine sottili. Adagiate anch’esse sul piatto da portata, alternandole a quelle di arancia in modo tale che si sovrappongano leggermente le une alle altre, formando più strati.
Spremete il lime, unitene il succo a quello d’arancia e irroratevi la frutta. Cospargete con un altro cucchiaio di miele e con i gherigli di noce spezzettati con le mani.

DOLCE

TORTA ALLE ARANCE CARAMELLATE
Ingredienti per 6 persone
:
2 arance non trattate
150 g di burro
150 g di zucchero
120 g di farina
2 uova
mezza bustina di lievito in polvere
un cucchiaio di liquore all'arancia
burro e farina per lo stampo
Per la decorazione:
2 arance non trattate100 g di zucchero
20 g di burro
Preparazione:
Prelevate la parte gialla della scorza delle arance e tritatela.
Mescolate il burro morbido con lo zucchero e lavoratelo con la frusta finché è cremoso e soffice.
Incorporate il succo di una arancia e il liquore, poi unite un uovo e mescolate finché sarà assorbito.
Incorporate anche l'uovo rimasto.
Aggiungete la farina mescolata con il lievito e lavorate bene il composto che dovrà risultare liscio e cremoso, poi incorporate anche la scorza tritata.
Imburrate e infarinate uno stampo rettangolare da crostata di 18x22 cm, versatevi il composto e passate nel forno caldo a 180° per 25 minuti.
Levate dal forno e fate raffreddare.
Mettete in una casseruola lo zucchero con 2 cucchiai di acqua, unite il burro e le arance con la buccia affettate.
Lasciate il recipiente su fiamma viva finché il caramello comincia a prendere un colore dorato e le fettine di arancia saranno morbide e sciroppose.
Sformate il dolce e decorate con le fettine di arance e lo sciroppo.

SECONDO PIATTO
ALETTE DI POLLO GLASSATE CON ARANCE MORO
Ingredienti per quattro persone:

800 g di ali di pollo ca. 16 pezzi
2 arance moro
10 foglie fresche d’alloro
5 cucchiai d’olio d’oliva
2 cucchiaini di fior di sale
1 cucchiaino di pepe nero in grani
Preparazione:
caldate il forno a 200 °C. Sciacquate le ali di pollo sotto l’acqua fredda e asciugatele. Distribuitele in una teglia. Dimezzate le arance rosse e spruzzate un poco di succo sulla carne. Tagliate le arance in pezzi e mettetele nella teglia con le ali di pollo, assieme alle foglie di alloro. Mescolate il tutto, irrorate d’olio e cospargete di sale. Fate rosolare le ali al centro del forno per ca. 40 minuti. Dopo 30 minuti girate le ali.
Pestate grossolanamente il pepe nel mortaio e distribuitelo sulle alette di pollo poco prima di fine cottura.

COOKING WITH MARICA

Torta di arance e mandorle gluten free
Ingredienti per una tortiera di 24 cm circa:275 g farina di mandorle o mandorle tritate al mixer 225 g zucchero 5 uova 2 arance non trattate bio 65 g burro bio 2 cucchiaini di lievito per dolci
Per lo sciroppo:225 g zucchero 12,5 cl spremuta di arance 12,5 cl acqua
Procedimento:sistemare le arance intere (bio e lavate) in un pentolino con dell’ acqua, scaldare a fuoco medio e lasciar bollire piano per circa un’ ora o finché le arance non siano tenere passare le arance al mixer in modo da ottenere una crema sbattere il burro morbido con lo zucchero, poi aggiungere le uova una per volta, sempre sbattendo aggiungere infine la farina di mandorle, il lievito e la crema di arance, mescolare bene e versare il tutto in una teglia per torte (21 cm per tenere la torta un filo alta foderata con carta da forno. infornare a 160 °C per un’ oretta o finché la torta non sia lievitata e rassodata sfornare e lasciar raffreddare servire con delle arance candite a strisce e zucchero a velo (mia variante)
Per lo sciroppo:far bollire piano l’ acqua, la spremuta e lo zucchero per circa 15 minuti o fino a ottenere una consistenza scirupposa servire la torta con un cucchiaio di sciroppo.
Marica Bochicchio*Food Blogger
info@cookingwithmarica.net - www.cookingwithmarica.net - Skype Marica lovecooking

Dolce
CROSTATA DI KIWI E ARANCIO
Ingredienti: per la frolla -
300g farina dolci e sfoglie Rosignoli, 120g burro freddo, 110g zucchero, 1 uovo piccolo, 2-3 cucchiai di latte (se occorrono), qualche goccia di vaniglia
per la crema - una dose di crema al latte
per la salsa al kiwi - 200g di kiwi maturi, 80g di zucchero, succo di 1/2 arancio
Procedimento: per la frolla - mettete tutti gli ingredienti in una ciotola e impastare rapidamente. Non preoccupatevi se tende a sgretolarsi, dopo aver riposato 1h in frigo sarà perfetta. Dunque avvolgiamo nella pellicola e mettiamo 1h in frigo.
Imburriamo una teglia di 24cm e stendiamo la nostra frolla. Mettiamo in forno (già caldo, è importante!) a 180° per 15 minuti coperta con un foglio di carta forno e dei legumi (per evitare che si scurisca troppo). Trascorso il quarto d’ora togliamo la carta forno e lasciamo altri 5-8minuti, finchè si dori. Sforniamo e lasciamo raffreddare.
per la crema - per la salsa - tagliamo i kiwi a pezzetti e mettiamoli in una pentola dal fondo spesso insieme allo zucchero e al limone. Facciamo sobbollire per circa 10 minuti. Utilizzando un frullatore a immersione frulliamo il tutto. Lasciamo raffreddare e mettiamo in frigo fino all’utilizzo.
Passiamo all’assemblaggio: stendiamo la crema e decoriamo con la nostra frutta. Per evitare che si annerisca la frutta e resti lucida dovete spennellarla con uno sciroppo fatto da zucchero, acqua e limone. Lasciate riposare la crostata in frigo per un paio d’ore e poi servite con la salsa al kiwi.

Antipasto
INSALATA DI FINOCCHI E ARANCE
Ingredienti per 4 persone:

4 arance bionde di Sicilia tipo Navel
2 finocchi di medie dimensioni
4 pomodori secchi
6 filetti di acciughe sott'olio o un'aringa affumicata
una ventina di olive nere piccanti
1 peperoncino tagliato a pezzetti
succo di 1/2 arancia
olio EVO 1 cucchiaio
sale q.b.
Procedimento:Mondare e affettare sottilmente e finocchi. Lavarli bene in acqua e bicarbonato di sodio, sciacquare e lasciarli sgocciolare in uno scolapasta
Lavare, sbucciare e pelare a vivo le arance. Tagliarle in fette sottili.
Disporre in un piatto da portata le fette di arancia, poi gli anelli di finocchi, le olive, i pomodori secchi tagliati in striscioline, il peperoncino tagliato in pezzetti e le acciughe salate.
Condire con un'emulsione di olio EVO, sale e succo di mezza arancia.

Primo
SPAGHETTI CON ACCIUGHE ED ARANCE
Ingredienti:
Per 4 persone: 400 g di spaghetti, 40 g olio extravergine, 8 filetti di acciughe, 40 g di pane grattuggiato, la buccia di mezza arancia tagliata a julienne, il succo di mezza arancia, 20 spicchi da arancia pelati a vivo, menta fresca, qualche fogliolina
Procedimento: Cuocere gli spaghetti, nel frattempo, in una padella di ferro friggere l'olio, quindi aggiungere la acciughe ridotte a pezzettinie continuare la cottura per un minuto, quindi aggiungere il succo di arancia e dopo pochissimo il pane grattuggiato, dopo 20 secondi gli spicchi di arancia e la buccia già preparata.
Saltare gli spaghetti in padella per un minuto e servire con le foglioline di menta fresca.
http://www.mangiarebene.com/ricette/pasta/pasta-secca/spaghetti-con-acciughe-e-arance_IDa_2147.htm

Antipasto
Insalata di arance
Ingredienti:
Arance 4 tipo sanguinelle, Cipolle 1/2 di tropea o un cipollotto, Olio di oliva extravergine 3-4 cucchiai, Olive nere 12, Pepe q.b., Sale q.b.
Preparazione: Per preparare l'insalata di arance, lavate le arance e sbucciatele a vivo (eliminando la pellicina bianca esterna). Una volta che avrete sbucciato le arance, tagliatele a fettine alte circa 1 cm (o se preferite a tocchetti), e riponetele su di in un piatto da portata, eliminando gli eventuali semi.
Mondate la cipolla rossa (o il cipollotto), affettatela finemente e riponetela in una ciotola (se volete addolcirla, lasciatela in ammollo in abbondante acqua fredda per almeno 10 minuti, poi scolatela e asciugatela per bene). In una terrina a parte, sbattete con una forchetta l'olio, il sale ed il pepe, creando un'emulsione. Mettete in una ciotola le fette di arance, la cipolla unite le olive e condite il tutto con l'emulsione di oilo, sale e pepe: lasciate riposare l’insalata di arance così condita per 10 minuti a temperatura ambiente e poi servite.
Consiglio: L’insalata di arance la si può servire come antipasto, o come contorno, ed è ideale per piatti di carni grasse, come le puntine di maiale arrosto e la salsiccia fritta.
Dovete sceglierle quindi non troppo dolci, ma piuttosto acidule.
Curiositá: Questa ricetta di solito lascia chi non l’ha mai provata un po’ perplesso o scettico. Ma una volta assaggiata, non la si abbandona più!

Dolce
Dolce morbido di arancia a ricotta
Ingredienti:
3 uova, 60 g. di zucchero, 250 g. di ricotta vaccina, 1 arancia non trattata, preferibilmente da agricoltura biologica
Preparazione: Preriscaldate il forno a 180 gradi. Lavate ed asciugate l’arancia.
Rompete le uova e versatele in una capiente ciotola, versate lo zucchero e sbattete il tutto. Unite la ricotta e la buccia dell’arancia grattugiata o fatta a filettino usando un rigalimoni. Spremete l’arancia ed unite il suo succo al composto di ricotta.
Versate il composto di ricotta in uno stampo di silicone. Infornate e fate cuocere per circa 20 minuti, ma comunque alla fine il dolce deve essere ben dorato.
http://www.buttalapasta.it/articolo/ricetta-dolce-morbido-di-arancia-e-ricotta/6444/

Antipasto
INSALATA DI FINOCCHI, ARANCE E NOCI
Ingredienti:
finocchio, arance, noci, olio, sale , pepe (a piacere), succo di limone (a piacere)
Procedimento: tagliare i finocchi con l'aiuto di una mandolina (in modo da avere fette regolari) ad un'altezza di circa 3-4 mm, tritare grosse a coltello le noci, tagliare "a vivo" l'arancia levando con un coltello tutta la buccia e la pelle degli spicchi, tagliare la polpa prima e fette alte 1 cm, poi a cubetti, disporre su un piatto le fette di finocchio e coprire con la dadolata di arancia, spargere sopra le noci, condire con olio, sale (e pepe) oppure con una vinaigrette fatta con olio, sale (e pepe) e/o succo dell'arancia o succo di limone (anche tutti e due).
http://www.lacucinadimarble.it/rec.php?id=442

DESSERT ALL’ARANCIA
Ingredienti:
8 dl. di succo d’arancia, 140 gr. di zucchero, 5 fogli di colla di pesce, ½ bicchiere di vino bianco dolce.
Per decorare: agrumi e frutta secca a scelta.
Procedimento: In una casseruola, riscaldate il succo d’arancia con lo zucchero, mescolando finché non si sarà sciolto.
Mettete a bagno la colla di pesce in acqua fredda, scolatela, strizzatela e fatela sciogliere in un pentolino con il vino su un fuoco molto basso; poi incorporatela al succo d’arancia ancora caldo.
Controllate che la gelatina sia ben sciolta e lasciate raffreddare.
Poi versate il composto in uno stampo da budino che avrete prima inumidito con l’acqua e mettete in frigo per 6 ore circa.
Al momento di servire, immergete lo stampo nell’acqua bollente e sformate il dessert su un piatto da portata.
Tagliate a spicchi gli agrumi e distribuiteli attorno al dolce; completate la decorazione con noci, alchechengi e corbezzoli.
http://www.learancerosse.it/index.php?option=com_content&task=view&id=147&Itemid=36